Infanzia e Adolescenza

Infanzia e Adolescenza

L’infanzia e l’adolescenza sono due delle tappe più importanti per la formazione della personalità di ciascuno di noi.

Nell’infanzia dare un nome a quello che prova un bambino è spesso molto complesso, e proprio per tale ragione deve essere scoperto attraverso una modalità adatta, come ad esempio il gioco in terapia. I bambini, proprio come succede per  gli adulti, possono provare una gamma di emozioni positive e negative. E’ importante riconoscere quando tali manifestazioni siano l’espressione normali di comportamenti che caratterizzano le varie tappe di sviluppo, e quando invece possano essere il campanello di allarme di qualcosa di diverso.

Emozioni profonde quali rabbia, ansia, paura possono infatti interferire con la vita dei bambini quando si prolungano nel tempo o si fanno sempre più intense. È in questi casi che l’intervento di uno psicologo può essere necessario. Il suo compito sarà quello di dare un nome a queste emozioni e di insegnare al bambino a gestirle.

In adolescenza i ragazzi/e si trovano ad affrontare importanti cambiamenti, che riguardano non solo il loro aspetto fisico, ma anche la loro dimensione psicologica ed emotiva. Per tali motivi l’adolescente può attraversare dei momenti di difficoltà e disorientamento che poi si ripercuotono negativamente nelle relazioni all’interno della propria famiglia, nelle relazioni con il gruppo con i pari, nel comportamento e nel rendimento scolastico. Quando tali comportamenti divengano più seri, può essere necessario intervenire, così da aiutare il ragazzo ad affrontare il periodo difficile che sta attraversando. Lo si deve aiutare a riconquistare fiducia in se stesso per elaborare e trasformare i vissuti emotivi negativi.

Possibili disturbi

Esistono diversi tipi di disturbi che possono colpire l’età dell’infanzia e dell’adolescenza, alcuni esempi o alcune situazioni particolari che potrebbero richiedere un aiuto esterno sono:

  • Ansia/umore depresso
  • Difficoltà ad esprimere le emozioni
  • Bullismo/Cyberbullismo (esercitato o subito)
  • Aggressività/Difficoltà a gestire la rabbia
  • Difficoltà nelle relazioni familiari
  • Crisi adolescenziali
  • Problematiche scolastiche (difficoltà con i compagni, difficoltà con i professori, insuccessi scolastici…)
  • Difficoltà alimentari